Progeco Studio
Impianti elettrici ed evoluzione normativa (CEI 64-8 Variante V3)
PROGETTAZIONE IMPIANTI TECNOLOGICI

home

servizi

etica

risparmio energetico

referenze

approfondimenti

contatti

area riservata

Impianti elettrici ed evoluzione normativa

 

Progetti all'avanguardia ed in linea con l'evoluzione normativa

Il progresso tecnologico e il susseguirsi continuo di cambiamenti normativi spingono Progeco a ricercare soluzioni progettuali sempre all'avangardia, in grado di soddisfare le sempre più esigenti richieste del mercato e le sempre più stringenti prescrizioni normative.

 

Impianti ed efficienza - Le classi degli impianti elettrici civili ad uso abitativo

Gli impianti elettrici civili ad uso abitativo sono stati suddivisi, nell'ultimo aggiornamento della norma impianti CEI 64-8 (Variante V3), in tre livelli prestazionali crescenti al variare delle prestazioni e delle dotazioni richieste dagli stessi.

Mentre il livello 1 è obbligatorio e si limita a prescrivere un numero minimo di dotazioni (punti luce, punti presa ecc.) per ogni locale dell'abitazione, i due livelli successivi rappresentano il primo passo verso una maggiore efficienza degli impianti elettrici e porteranno molto probabilmente all'integrazione con gli altri aspetti legati all'efficienza energetica che determinano la classe di efficienza di un immobile.

In particolare i livelli maggiori del primo prescrivono il controllo carichi e la domotica con funzioni sempre più evolute al crescere del livello prescelto; indubbiamente tali sistemi consentono di migliorare i consumi energetici non solo elettrici ma ad esempio anche di combustibile per riscaldamento, grazie alla corretta gestione, combinazione e integrazione dei vari impianti.

Progeco propone al Cliente la soluzione ideale a seguito di un attento esame delle necessità.

 

Impianti elettrici e smart-grid

Le smart-grid rappresentano un cambiamento epocale e si concretizzano con la più grande modifica mai subita dalla rete di distribuzione e trasmissione dell'energia elettrica.

Tale innovazione riguarda sia le reti italiane che europee, essendo le stesse interconnesse (infatti diverse linee di trasmissione in alta tensione oltrepassano l'arco alpino trasportando energia elettrica prodotta all'estero nel nostro Paese).

Si tratta di una vera e propria rivoluzione, il cui scopo è rendere "intelligenti" le linee tradizionali grazie all'ausilio di sistemi di supervisione e controllo evoluti, capaci di dialogare con vari altri componenti fino agli inverter dei nostri impianti fotovoltaici.
Ad esempio sarà possibile per il Gestore di Rete comandarne da remoto il distacco piuttosto che la diminuzione di erogazione di energia o l'immissione di potenza reattiva allo scopo di stabilizzare le linee di distribuzione.

La necessità di un simile processo deriva dall'aumento della generazione distribuita, dovuto in particolare agli impianti fotovoltaici, che ha determinato un'instabilità delle reti specialemente nei momenti di maggiore produzione di energia.

Un altro aspetto riguarda il contrasto al rischio di black-out elettrici, che possono essere dovuti a guasti sulle linee in alta tensione: le smart-grid possono in tal caso richiedere agli impianti di generazione distribuita di rimanere attivi anche in assenza della rete principale per garantire una quota minima di fabbisogno energetico in situazioni di emergenza.

Il compito principale delle smart grid è in definitiva quello di rendere più stabile e flessibile il sistema di distribuzione.

 

Vantaggi delle smart-grid per l'utente finale

Le smart-grid porteranno vantaggi anche all'utente finale, facendo interagire lo stesso con il produttore di energia, determinando in anticipo le richieste di consumo e adattando con flessibilità la produzione e il consumo di energia elettrica, deviando l'energia in esubero in determinate zone in altre a maggior carenza.
Le nuove reti saranno in grado di comunicare scambiando informazioni sui flussi di energia, gestendo con migliore efficienza i picchi di domanda, evitando situazioni di black out e permetteranno al consumatore di avere a disposizione un monitoraggio completo dei propri consumi e di pianificarli di conseguenza.

Nella nostra sezione documenti è disponibile la documentazione tecnica riguardante le regole di connessione alla rete elettrica pubblica.